MENU

Cuore

In amore mai dimenticarsi di se stesse

Nelle relazioni bisogna imparare a non annullare se stesse nel partner, come insegna la storia vera di Melissa Farandari pubblicata sul numero di Confidenze in edicola

“Basta, ho sofferto abbastanza”. Quante volte ci siamo dette questa frase o abbiamo sentito pronunciarla  da un’amica alle prese con l’ennesima storia finita, in cui aveva investito ogni energia e aspettativa. La settimana scorsa mi ha telefonato un’amica disperata perché il ragazzo con cui ha una relazione da un anno ha deciso di andare a lavorare all’estero e le ha comunicato la cosa a giochi fatti. Lei nella scelta, non è stata contemplata. «Ti rendi conto?» mi diceva inviperita, «Avevamo progettato di cambiare casa e andare a vivere insieme».

Quante storie finiscono con uno dei due esaurito, svuotato d’amore e di speranza? In amore c’è sempre chi dà di più e chi prende, ma bisogna imparare a non annullare se stesse nell’altro, a conservare una dose di autonomia e indipendenza anche stando in coppia. È quanto ci insegna la storia vera raccolta da Melissa Farandari: Ho sofferto abbastanza, pubblicata su Confidenze n. 20.

farandari

Maria, la protagonista, ogni volta che s’innamora finisce per dimenticare se stessa: sacrificando hobby e interessi personali per aderire completamente ai gusti di lui. Con il risultato di essere sempre lasciata dagli uomini.  In realtà il suo è in un circolo vizioso: inseguire – essere allontanata – inseguire ancora di più. “Perchè la vita – scrive l’autrice – ha certe piccole malignità e una di queste è che più attenzioni chiedi e meno ne ottieni. Più implori, più scavi distanze”.

Ricordiamocelo, amiche care, e ricordiamoci anche che se non si impara a stare  da sole sulle proprie gambe difficilmente si riuscirà a tenere in piedi anche la coppia. Per chi cerca un parere autorevole di uno psicologo sulle tante forme di dipendenza affettiva, c’è il sito Maldamore.it , ne parliamo proprio in questo racconto di Melissa Farandari.

Confidenze