MENU

Attrazione in chat: cosa spinge a rischiare?

Cuore

Perché tante donne sono disposte a uscire con degli sconosciuti incontrati in una chat e ad andarci a letto, sfidando le più elementari regole di sicurezza?

Una giovane donna conosce un uomo su Instagram (uno dei social network dove si condividono immagini), lo ritrova su Whatsapp dove ci scambia qualche parola e  in breve tempo la loro conversazione diventa più assidua e anche intrigante, solleticando la fantasia della ragazza su chi potrà mai essere il bel tenebroso. Come nel più classico dei copioni, scatta l’invito a conoscersi di persona: lui le propone d’incontrarsi a Siena e lei acconsente.

È l’inizio della storia vera “L’uomo del mistero” di Guglielmo Pizzinelli, che pubblichiamo su Confidenze n. 17 di questa settimana. Un racconto che è un incalzare di sospetti e dubbi, colpi di scena, ed erotismo ben riassunti nelle parole stesse della protagonista: “sono qui in piena notte, in una casa in mezzo al nulla, con un affascinante sconosciuto che ho l’impressione non sia chi dice di essere, e una pistola nel cassetto a far crescere i miei dubbi”.

17 PIZZINELLI

Perché tante donne sentono così forte l’attrazione in chat da essere disposte a uscire con degli sconosciuti e ad andarci a letto sfidando le più elementari regole di sicurezza?

Premesso che siamo tutti adulti e consenzienti, se qualcuno vi fermasse per strada per attaccare bottone e vi proponesse poco dopo di andare a casa sua, accettereste così sui due piedi l’invito?

Probabilmente no, perché manca l’immaginazione scatenata dal virtuale, l’aspettativa dell’incontro alimentata dalla nostra fantasia. Come spiega la psicologa Simona Samarani nel suo intervento a commento del racconto: “Dietro lo schermo di un computer possiamo sbrigliare la nostra fantasia, immaginare e innamorarci della nostra illusione: per questo a volte si preferisce il mistero di uno sconosciuto, perché il rischio eccita l’immaginazione”.

E voi care lettrici come giudicate gli incontri virtuali? Pensate che possano comunque arricchire? Siete disposte a correre il rischio dell’ignoto? Aspettiamo i vostri commenti.

Confidenze