MENU

Invecchiano meglio gli uomini o le donne?

Mondo

Le rughe nelle donne vengono considerate una vergogna, negli uomini puro fascino. Ma a darci la rivincita è proprio madre natura. Leggete qui.

Lei che invecchia, e lo sa. Lui che invecchia, e non lo sa (Franca Rame)

Gli uomini invecchiano meglio delle donne. Ma chi l’ha detto? Con questo falso colossale ci martellano da secoli e ce la siamo bevuta, e corriamo a plastificarci cedendo al ricatto di nascondere gli anni come un delitto.

Eh, si sa, il maschio “tiene” meglio… No, è che per convenzione millenaria le sue rughe vengono considerate puro fascino, mentre per le donne una vergogna. Lei befana. Lui interessante. Due vantaggi i maschi ce l’hanno, la gran fortuna della barba. A noi ci casca il collo, loro si fanno crescere quella seducente parrucca del viso. E poi, il maschio può figliare fino all’ultimo la femmina no, a meno di stregonerie complicate. Eppure, i maschi invecchiano peggio. Nessun vantaggio  potrà mai compensare la crudele differenza: loro hanno la disgrazia dell’erezione, la dannazione di un sesso evidente e inaffidabile. L’invidia del pene l’hanno inventata i maschi. Come si fa a invidiarlo? Be’, come simbolo, lo scettro, il segno del comando, magari sì: ma se obbedisse per davvero! Invece, magari viene meno proprio con chi più ami. Non dà retta manco all’amore, quello. Un nemico in casa.

Quando lui ha una défaillance, tu con melensa comprensione gli dici «Oh, non importa». Scema! Non importa a te ma a lui sì, e tanto!

È la clessidra della sua vitalità, il maledetto cimento che Dio gli ha appioppato. E ti odierà in eterno. Da quel momento tu sei La Testimone. Il Viagra è solo l’esorcismo di una paura antica, la conferma del terrore di non farcela.

Dietro le fronti pensose dei maschi c’è l’ombra di una possibile figuraccia (secondo una strana follia culturale, per cui se un muscolo non si tende, ci disonora). Per questo sono più conformisti, più ingordi di potere, più vili.

Li capisco, se fosse toccato a me, orgogliosa come sono, dopo il primo fiasco me lo sarei tagliato (facile a dirsi). La donna invecchia meglio per il bene della sua sessualità segreta. Non deve dimostrare niente a nessuno. Per il mondo, una donna casta è casta, un uomo casto è impotente. Quando con il tempo il sesso comincia a venir meno, per lei si aprono altri orizzonti: ma lui, condannato a quella prova eterna, si sente detronizzato, e non si consola.

Io da quando ho capito come funzionava ho avuto compassione dei maschi, e li ho sempre trattati bene, in ragione della loro sventura.

Confidenze