MENU

Le 5 cose che puoi fare per ridurre il rischio di cancro

Mondo

Almeno il 40% delle morti per cancro potrebbe essere evitato grazie ad abitudini migliori. Tra le tante cose che consentono di ridurre il rischio, queste 5 sono le più potenti

Oltre 1.000: a tanto ammontano i nuovi casi di tumore maligno che si registrano ogni giorno in Italia. Il cancro al seno è la neoplasia più diffusa, ma complessivamente è il sesso maschile quello che si ammala di più: nel 2018, 194.800 sono stati i nuovi casi di tumore tra i maschi e 178.500 fra le femmine. Il Nord risulta più colpito dalle patologie oncologiche, però al Sud l’aspettativa di vita dopo la diagnosi di tumore è inferiore, in ragione anche di una minore propensione ad adottare comportamenti corretti.

 

Sì, perché, ancora una volta, persino quando si tratta di una delle patologie che in assoluto spaventano di più (il cancro è la seconda causa di morte, dopo le malattie cardio- e cerebrovascolari), l’adozione di uno stile di vita sano ha effettivamente la capacità di ridurre il rischio di tumore.

 

L’adesione a programmi di screening e l’esecuzione di regolari check up è un elemento determinante per la diagnosi precoce e, di conseguenza, per andare incontro a maggiori chances di guarigione. Tuttavia dobbiamo sapere che per proteggerci molto possiamo fare da soli, ogni giorno, con le nostre scelte individuali: le stime più prudenti segnalano che almeno il 40% delle morti per cancro potrebbe essere evitato semplicemente seguendo buone abitudini, le previsioni più ottimistiche arrivano addirittura al 75%.

 

Se si vogliono aumentare le probabilità di rientrare in queste desiderabili percentuali, bisogna conoscere quali sono, alla luce delle evidenze scientifiche, le 5 cose più potenti che ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio di cancro. E poi, naturalmente, avere la volontà di metterle in atto con costanza.

 

1 – Prestare più attenzione alla dieta. Le scelte protettive da compiere a tavola sono innumerevoli. Innanzitutto vi suggerisco di portare a 5 le porzioni quotidiane di verdura e frutta, rinunciare ai prodotti realizzati con farine raffinate in favore di quelli a base di cereali integrali, limitare salumi e insaccati, bandire lo zucchero aggiunto e consumare solo sporadicamente i dolci, mangiare più pesce, crostacei e molluschi, abituarsi a consumare legumi e frutta a guscio, imparare a cuocere cibi in modo semplice e delicato, privilegiando come condimento l’olio extravergine d’oliva a crudo.

 

2 – Restare magri. I chili in eccesso, ancor più quando si configurano come obesità, aumentano la probabilità di sviluppare diversi tipi di cancro.

 

3 – Rinunciare agli alcolici. O comunque berli con grande moderazione, perché non esiste un livello di sicurezza per vino, birra, amari e superalcolici. L’abuso di alcol incrementa il rischio di tante forme di tumore maligno, che vanno da quello del cavo orale all’epatocarcinoma, dal cancro della laringe a quello dell’esofago, dal tumore al seno al carcinoma colon-rettale.

 

4 – Fare abitualmente esercizio fisico. Il movimento praticato con regolarità è correlato a una riduzione dell’incidenza di numerosi tipi di cancro, tra cui colon, prostata e seno.

 

5 – Evitare il tabacco. In ogni forma: sigarette, sigari, pipa e quant’altro. Senza sottovalutare gli effetti nocivi del fumo passivo: negli Stati Uniti, sono oltre 3.000 all’anno i decessi per cancro al polmone legati al fumo inalato involontariamente da non fumatori. Il fumo poi ingigantisce il rischio di molti tumori indotti dall’alcol.

Confidenze