MENU

3 trucchi naturali per calmare l’ansia velocemente

Natura

Nervosismo e agitazione accompagnano spesso le nostre giornate. A parte i farmaci, ci sono rimedi che contrastano la tendenza all’ansia? Naturalmente

 

Le preoccupazioni che diventano una costante quotidiana, la testa che “va in giro” per conto suo, il sonno che peggiora di qualità, il corpo che risponde alla tensione nervosa con una serie di disturbi psicosomatici (palpitazioni, bruciori di stomaco, dolori di pancia, mal di testa ecc.): ti riconosci, per caso?

Non sei la sola. Perché non è difficile essere ansiosi, al giorno d’oggi, con i ritmi frenetici che il nostro stile di vita attuale ci impone. Se poi per giunta abbiamo già una predisposizione naturale all’inquietudine e all’irritabilità, il gioco è fatto.

Prima che le redini sfuggano del tutto di mano e queste modalità di reazione, con le sensazioni conseguenti, cronicizzino, è meglio allora correre ai ripari. Appena la senti montare, ecco cosa puoi fare per calmare l’ansia velocemente e in modo del tutto naturale.

 

1) Respira (ma nel modo giusto)

Una delle armi più potenti  per stroncare sul nascere una “fiammata” d’ansia è eseguire qualche esercizio di respirazione, che vada a indurre rapidamente una risposta di rilassamento da parte del sistema nervoso autonomo. Tra i miei preferiti, perché facilissimo, molto efficace ed eseguibile ovunque, c’è questo: inspira dal naso per 4 secondi (senza forzare, delicatamente), trattieni il respiro per 7 secondi, quindi espira lentamente ma rumorosamente dalla bocca tutta l’aria che hai nei polmoni mentre conti mentalmente fino a 8. La giusta durata di ogni fase è essenziale. Ripeti il ciclo 4 o 5 volte di seguito. Ti suggerisco di far diventare l’esercizio parte della tua routine quotidiana, come ad esempio il lavarsi i denti, eseguendolo anche più volte al dì. Anche di sera, a letto, per “invogliare” il sonno. Provare per credere.

 

2) Non saltare mai la colazione (e falla così)

I saliscendi degli zuccheri nel sangue hanno effetti biochimici potentissimi sull’ansia e sull’umore. Se resti digiuna dalla sera precedente o consumi una colazione “all’italiana” a base solo di dolci e carboidrati (biscotti, fette biscottate e simili) stai facendo un ottimo lavoro per rinforzare la tua tendenza all’inquietudine. Al mattino metti invece nello stomaco proteine e grassi buoni, come quelli che ti assicurano le uova (che sono per giunta ricche di colina, nutriente essenziale per la salute della sfera nervosa), insieme a frutta fresca. Aspetta a storcere il naso: vuoi dire che non gradiresti una crepe farcita di fettine di banana e frutti di bosco? Puoi mangiare cose gustose senza bisogno di ricorrere al cibo spazzatura.

 

3) Prendi un prodotto anti-ansia (ma naturale)

I farmaci ansiolitici non sono privi di potenziali effetti indesiderati, ma in alcuni casi sono necessari. In tutti gli altri, possiamo contare su una serie molto ampia di rimedi naturali estremamente validi, ancor più se utilizzati in sinergia. Per l’impiego autonomo, uno di quelli che apprezzo di più è una pianta, la passiflora (Passiflora incarnata), naturale calmante del sistema nervoso. Grazie a suoi particolari principi attivi, appartenenti al gruppo dei flavonoidi, riequilibra gli stati di ipereccitazione e favorisce anche il riposo notturno. Puoi assumere la passiflora sotto forma di tisana (2-3 tazze al giorno), di estratto idroalcolico (30-50 gocce in poca acqua 2-3 volte al dì) o come estratto secco titolato e standardizzato in flavonoidi (1-2 compresse un paio di volte al giorno), per qualche settimana e poi solo al bisogno.

 

 

Confidenze