Come eliminare la pancia: 7 consigli che funzionano davvero

Natura

Altro che semplice problema estetico: il grasso addominale è particolarmente pericoloso! Oggi vi do 7 consigli che funzionano davvero per capire come eliminarlo

Non solo è il grasso più difficile da smaltire, ma è anche il più nocivo, associato com’è all’aumento significativo di patologie importanti, quali diabete, malattie cardiovascolari e persino diversi tipi di cancro. Sto parlando, naturalmente, del grasso che si accumula sulla pancia, che fa assumere al corpo una forma a mela, caratteristica del sesso maschile e di molte donne dopo la menopausa.

 

L’adipe intorno alla vita è proporzionale al grasso viscerale, quello che avvolge gli organi interni, ed è pericoloso persino se rappresenta l’unico segno di sovrappeso e per il resto siamo complessivamente magri.

 

Ricorrere a un nutrizionista esperto può farvi perdere grasso e centimetri di girovita con efficacia e in sicurezza, ma, come sempre, vorrei fornirvi alcuni suggerimenti utili per tutto ciò che si può fare da soli. Partiamo subito, dunque: ecco come eliminare la pancia con 7 consigli che funzionano davvero.

 

1 – Camminate

Prefiggetevi di fare 10.000 passi ogni giorno, di buona lena, ovvero alla velocità di 4-5 chilometri all’ora. Insomma, non dovete certo sfiancarvi, ma non è nemmeno il passo da shopping…

 

2 – Mangiate porzioni ragionevoli

Di pasta, in particolare: se vi fate oltre un etto di pasta per volta, non stupisce che il grasso si accumuli nei posti più pericolosi. 70-80 grammi sono la porzione adatta alla maggior parte degli adulti.

 

3 – Salutate snack e aperitivi

Happy hour a base di alcolici e salatini sono benzina sul fuoco per il grasso addominale. Eliminate anche il vino a tavola e gli spuntini, a casa o fuori, composti da patatine, crackerini, biscottini e dolciumi vari. A merenda scegliete piuttosto la frutta fresca.

 

4 – Aggiungete la fibra

Quella alimentare, ovviamente, che offre un gran senso di sazietà: la troviamo in verdura, frutta, cereali integrali, legumi e frutta a guscio. La nostra dieta dovrebbe essere imperniata su questi alimenti.

 

5 – Fatevi i muscoli

Sulla pancia, innanzitutto. Allenare gli addominali fornirà due importanti risultati in un colpo: aumenterà la vostra massa muscolare, che innalzerà a sua volta il metabolismo basale (ossia farà bruciare di più), e inoltre cambierà direttamente, in modo mirato, la forma del punto vita. Si tratta degli esercizi che facevamo a scuola nell’ora di ginnastica: se non ve li ricordate, trovate tanti video su YouTube. Eseguiteli 2-3 volte alla settimana.

 

6 – Dormite

Non c’è più alcun dubbio scientifico: chi dorme poco ingrassa più di chi riposa 8 ore per notte. Le ragioni? Dormendo meno non solo si ha più tempo per mangiucchiare, ma si verificano anche profonde alterazioni ormonali in senso pro-ingrassante. Considerate il sonno una priorità, non un lusso o una perdita di tempo.

 

7 – Consumate solo cibo “vero”

Mangiate alimenti semplici e poco trasformati. Passate in rassegna le etichette dei cibi che mettete nel carrello della spesa e scegliete i prodotti con l’elenco ingredienti più corto che trovate. Verificate soprattutto l’assenza di zucchero e dolcificanti, in qualsiasi forma, nonché un contenuto di additivi quanto più possibile pari a zero.

 

Si può senz’altro fare molto altro ancora per tornare ad avere un addome piatto, ma, se già attuerete questi soli 7 consigli, riuscirete gradualmente a ridurre la pancia senza sacrifici immani e senza nemmeno mettervi veramente a dieta.

Confidenze