MENU

3 consigli per non prendere l’influenza durante le feste

Natura

Le festività natalizie sono occasioni di gioia, ma anche momenti in cui prendere l’influenza può essere più facile. Che tu abbia fatto o meno il vaccino, applica questi consigli preventivi.

Quasi ci siamo: a breve arriverà il picco dell’influenza 2019, previsto per gennaio. E saranno febbre alta, dolori muscoloscheletrici e tosse per circa – si stima – 5 milioni di italiani.

 

Il brusco calo di temperature di questi giorni sta favorendo l’azione del virus influenzale, ma c’è una circostanza che, più di altre, faciliterà enormemente la sua diffusione: le festività natalizie e i momenti di incontro caratteristici di questo periodo, che metteranno a contatto in ambienti chiusi molte persone sane con soggetti portatori del virus.

 

Per ridurre il rischio di contrarre l’infezione influenzale, che è molto contagiosa (il virus dell’influenza può trasmettersi anche solo parlando con un’altra persona oppure stringendole la mano), e passare così a letto ammalati le feste o il periodo immediatamente successivo, ti fornisco qualche semplice ma efficace consiglio, come di consueto in ottica 100% naturale.

 

1 – Lavati spesso le mani (e nel modo giusto)

Soprattutto quando sei in luoghi affollati, hai appena incontrato una persona influenzata e ogni volta che fai ritorno a casa, prendi la buona abitudine di lavare la mani con acqua corrente (meglio se calda) e sapone. La ricerca scientifica attesta che il lavaggio delle mani, benché sia una soluzione in apparenza banale, rappresenta una delle misure preventive più valide contro le infezioni virali e batteriche, e quindi anche per proteggersi dall’influenza. Insapona bene le mani e sfrega per almeno 30 secondi palmi, dorsi e anche gli spazi tra le dita.

 

2 – Non toccare!

Il virus dell’influenza resta attivo per diverse ore fuori dal corpo. Tradotto, se una persona infetta tocca una maniglia per aprire la porta, prende una bottiglia per versarsi dell’acqua o entra in contatto con un qualsiasi altro oggetto e dopo un po’ tu fai lo stesso, in un baleno il virus passerà dall’oggetto alla tua mano. Nel momento in cui, magari sovrappensiero, porterai la mano alla bocca, al naso o agli occhi, ti contagerai. Non farlo, ma torna subito al punto 1!

 

3 – Preparati un disinfettante naturale

Pulisci con cura e disinfetta spesso le superfici, in particolare se in casa c’è qualcuno influenzato. Uno dei rimedi naturali che preferisco per questi scopi è il tea tree oil, l’olio essenziale di Melaleuca alternifolia, di cui ho parlato altre volte, anche qui sul blog di Confidenze, e che ha documentante proprietà antimicrobiche. Stilla una dozzina di gocce di questo presidio aromaterapico che trovi in qualunque erboristeria in mezzo bicchiere di aceto e quindi versa il tutto in un litro d’acqua calda: avrai un detergente-disinfettante ecologico (ed economico) per la pulizia di tavoli, piani di lavoro & Co.

 

Buone feste!

Confidenze