MENU

Le mosse giuste per non ammalarsi in inverno

Natura

Vuoi ridurre al minimo le probabilità di incappare nelle malattie da raffreddamento? Con questi suggerimenti sarà più facile (e persino piacevole) tenere a distanza raffreddore, influenza e altri disturbi di stagione

Il solstizio di inverno ha inaugurato ufficialmente la stagione fredda. E se qualcuno aspetta la neve tanti altri temono il meno poetico attacco dei virus, che nelle prossime settimane si farà più stringente.

Attraversare i mesi che abbiamo di fronte scampando a raffreddori ripetuti, mal di gola, tosse, influenza, bronchite e altre malattie da raffreddamento non è però un obiettivo fuori portata. Puoi rinvigorire concretamente le tue difese se metti in pratica questi cinque consigli.

 

Usa spesso acqua e sapone. È dimostrato che il semplice gesto di lavarsi le mani frequentemente nell’arco della giornata è la migliore prevenzione di raffreddore, influenza e simili malanni. Evita i detergenti antibatterici, che possono contenere sostanze irritanti o addirittura nocive (come il triclosano) e non sono più efficaci della vecchia saponetta. Conta almeno fino a 30 mentre ti strofini le mani sotto l’acqua corrente: mezzo minuto è il tempo minimo per eliminare i germi.

 

Scegli gli integratori giusti. Sicuramente conosci la vitamina C, una delle sostanze più preziose per proteggersi dai mali di stagione. Forse però non sai che anche la vitamina D ha un ruolo fondamentale nell’ottimizzare la risposta immune. Associa questi micronutrienti allo zinco, un minerale altrettanto importante per aiutare il sistema immunitario a neutralizzare la minaccia di virus e batteri. Il dosaggio giusto? Prendi almeno 500 milligrammi di vitamina C, 1000 UI di vitamina D e 10 milligrammi di zinco al giorno per un paio di mesi.

 

Muoviti di più. Un altro modo decisamente valido per sostenere il sistema immuitario è fare regolarmente attività fisica. Gli esercizi più efficaci sono quelli a moderata intensità, come la camminata veloce, la corsa, il nuoto, il pattinaggio, il ballo. Praticali per almeno mezz’ora consecutiva tre o quattro volte alla settimana e arriverai addirittura a dimezzare il rischio di ammalarti di disturbi di stagione.

 

Stai in compagnia. Approfitta di ogni occasione per ritrovarti con gli amici, stare insieme ai tuoi familiari, allargare la cerchia dei contatti o giocare con il tuo cane. Le ricerche hanno ben dimostrato che i rapporti sociali e i legami affettivi stimolano la naturale capacità dell’organismo di difendersi dalle malattie, raffreddore e influenza inclusi.

 

Fatti una tisana. Ci sono erbe immunostimolanti che fanno la loro parte nel tenere alla larga le malattie invernali. Qui ti consiglio il decotto di astragalo (Astragalus membranaceus), un fitoterapico che ha anche un’azione specifica contro i virus responsabili delle infezioni delle vie aeree. Puoi prepararlo versando in un pentolino di acqua fredda un cucchiaino abbondante di radice di astragalo (la trovi in erboristeria). Accendi il fuoco, porta a ebollizione, quindi abbassa la fiamma, copri, tieni sul gas per 10 minuti e poi fai riposare a fuoco spento per altri 10. Infine filtra la tisana e bevi. Puoi assumere il decotto tutti i giorni e anche un paio di volte al giorno nei mesi più “critici” di gennaio e febbraio.

Confidenze