MENU

Volete un consiglio? Truccatevi!

Sogni

Sottolineare lo sguardo conviene. Sempre. Perché il bello del trucco è che consente di provare, inventare, sperimentare. Ma, soprattutto, di divertirsi e sentirsi libere.

Non mi trucco. Non l’ho fatto neanche nel giorno del mio matrimonio. Tutti mi chiedono il motivo e la risposta è semplicissima: porto gli occhiali, quindi a cosa serve? In realtà, quando lavoro in qualche studio fotografico c’è sempre la truccatrice di turno che insiste per farmi uno smoky eye o, almeno, per mettermi un accenno di makeup su palpebre e ciglia. Convincermi è un niente: avere una professionista a disposizione non è roba che capita ogni momento, così mi affido alle sue mani. La poverina suda sette camicie, visto che non riesco a stare ferma né a tenere gli occhi aperti come da sua gentile richiesta. Ma lei non demorde e, quando poi mi chiede di guardarmi allo specchio, scopro che una matita nera e un velo di mascara possono fare miracoli. Anche su una talpa come me. Ecco perché in questo numero (Confidenze n. 9) dedichiamo un servizio al trucco per gli occhi. Sia che lo leggerete sia che lo abbiate già fatto, fidatevi del mio consiglio: sottolineare lo sguardo conviene. Sempre. Di giorno, perché anche con il makeup più naturale il viso diventa più intenso ed espressivo. Alla sera, poi, perché il maquillage rende ogni donna più sicura, affascinante e sexy, esattamente come succede quando indossa un bel vestito e scarpe con i tacchi. Se vi ho convinte, ricordatevi che il colore di tendenza di questa stagione è il marsala. E se questa è una bella notizia, visto che si tratta di una sfumatura che sta bene davvero a tutte, nessuno vi impedisce, se vi piacciono di più, di optare per altre tinte. Perché il bello del trucco, come dell’abbigliamento, è che consente di provare, inventare, sperimentare. Ma, soprattutto, di divertirsi e sentirsi libere.

Confidenze