MENU

Cosa ne pensi?


Gli italiani sono razzisti?

Loading ... Loading ...

Mai come in queste settimane la deriva xenofoba serpeggia lungo la Penisola, come una bomba ad orologeria destinata ad esplodere ancora al prossimo episodio di intolleranza. Dalla paziente che a Cantù, ricca Brianza, ha rifiutato le cure di un medico di colore, allo squilibrato che a Macerata ha sparato sulla folla “per vendicare Pamela” fatta a pezzi dai nigeriani, fino alle scuse del presidente nigeriano per l’accaduto, è sotto gli occhi di tutti l’inasprirsi dei rapporti tra italiani e immigrati. “Sono troppi” dice la gente comune, «non c’è lavoro per gli italiani figurarsi per loro». E molti finiscono per delinquere.

Cifre alla mano, in Italia ci sono 5 milioni di stranieri regolarmente residenti di cui però solo 2 milioni e mezzo risulta regolarmente occupato. Il resto è un mare magnum di clandestini difficile da monitorare. La Fondazione Ismu (Iniziative e Studi sulla multietnicità) stima in quasi mezzo milione gli immigrati clandestini nel nostro Paese e nel 2017 l’Italia è tornata a essere il principale Paese di approdo nel Mediterraneo: i quasi 120mila migranti sbarcati hanno costituito il 70% di tutti gli arrivi via mare in Europa.

Solo da inizio gennaio 2018 il Ministero dell’Interno fa sapere che sono arrivati sulle nostre coste 4723 migranti.

Del tema inclusione e xenofobia parliamo su Confidenze nella rubrica Le risposte dell’anima, ma qui vi chiediamo di rispondere con sincerità al nostro sondaggio: Gli italiani sono razzisti?

Commenti

  1. 24 febbraio 2018 / ore 15:16
    Donatella

    Gli italiani non sono razzisti ….. io credo che siano solo stufi di essere discriminati in patria … stufi di avere paura , stufi di non sentirsi protetti, stufi dei politici finti buonisti, stufi di dover accogliere anche e sottolineo anche delinquenti travestiti da migranti. E non tiriamo in ballo che anche noi siamo migrati e abbiamo esportato la mafia ….. mi pare che non sia proprio la stessa cosa.

    1. 25 febbraio 2018 / ore 17:38
      Abder

      Si si, cara Donatella, è proprio la stessa cosa! Non so che étà ha, lei. Ma posso dire che quando ho vissuto in Italia (metà Settanta fino l’inizio degli anni Ottanta), gli Itagliani erano quasi tutti bravissima gente. Tantissimi lo sono ancora, per fortuna. Quelli anni là, l’Italia cominciava à diventare riccha et la gente di consequenza. Non c’era razzismo ; o quasi niente. Oggi, purtroppo, leggiamo e sentiamo parecchi atti di razzismo da giovani Italiani, a l’incontro dei migranti… chi non sono dei deliquenti o pochi. E proprio la stessa cosa. Un secolo fà, I migranti Italiani in America, in Francia, in Germania e in Svizzera avevano vissuto brutti tempi. Ci sono tantissimi vecchi film che mostrano bene queste situazioni. Le generazioni seguenti hanno dato Yves Montand, Platini, Adamo, Zidane (figlio di altra razza di migranti) e tanti altri. Affettuosamente.

  2. 25 febbraio 2018 / ore 17:42
    Abder

    Italiani non Itagliani. Mille scuse

  3. 19 marzo 2019 / ore 22:36
    Marco

    Gli Italiani che sono razzisti, hanno un livello culturale medio basso e sono la maggior parte! Basta leggere i commenti continui su ogni articolo che parli di immigrati… Umberto Eco non si è sbagliato sul mondo di internet! Ma siate più accoglienti e Cristiani! Vergognatevi.

  4. 4 aprile 2019 / ore 08:28
    dick

    Quindi gli italiani sono razzisti.

Rispondi a Abder Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Confidenze