MENU

Cosa ne pensi?


Il tuo quattrozampe viene in vacanza con te?

Loading ... Loading ...

In Italia ci sono ben 32 milioni di animali domestici e secondo il Censis siamo il secondo Paese in Europa per possesso di animali da compagnia: con 7 milioni di cani e 7 milioni e mezzo di gatti che ci allietano le giornate (tralasciando pesci, criceti e conigli). Ma quando arrivano le vacanze chi possiede un simpatico quattrozampe sa che la vita si complica e che bisogna sottostare a una serie di condizionamenti: non tutte le strutture accettano volentieri cani e gatti, in spiaggia poi i bagni privati non vedono di buon occhio guinzagli e code scodinzolanti. E se si parte per un viaggio itinerante che prevede diversi spostamenti, la presenza di Fido o Fufi diventa difficile da gestire. Quindi che fare?

Come ogni anno il Ministero della Salute ha diffuso un decalogo utile per chi viaggia con gli animali d’affezione.

Si va dalle diverse norme di trasporto: in aereo, in nave, in treno, ai documenti di accompagnamento necessari per varcare le frontiere (il Regolamento del Parlamento Europeo 576/2013 impone l’identificazione obbligatoria mediante un microchip o tatuaggio) fino ai requisiti sanitari, come l’essere in regola con i certificati vaccinali ed essere in possesso del Passaporto Sanitario Europeo. Insomma le incombenze da assolvere sono tante e per chi proprio non può permettersi di portare con sé i propri piccoli amici esistono sempre le pensioni estive o gli amici compiacenti.

Per questo alle soglie dell’ultimo grande esodo, prima di ferragosto, abbiamo pensato di sottoporvi questo piccolo sondaggio: il tuo quattrozampe viene in vacanza con te?  Buone a vacanze a tutti (cani e gatti compresi)!

 

 

 

Commenti

  1. 8 agosto 2019 / ore 16:54

    Carissima Angelina, le mie due figlie, hanno gatti e cani. La prima, quando parte, lascia il cane alla struttura che conosce da anni, altrimenti, con i figli, grandi, organizzano vacanze alternative. La seconda invece, porta i suoi due cagnolini in vacanza con loro. L’ha sempre fatto, senza trovare problemi con loro, anche perché è fortunata di avere posti che li accettano. In Liguria, invece, ho trovato spesso delle spiagge con il divieto dell’ingresso ai cani.

  2. 9 agosto 2019 / ore 13:19
    daniela

    i miei pelosi sono rimasti a casa con i miei figli ormai adulti

Rispondi a daniela Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Confidenze