MENU

Cosa ne pensi?


La fedeltà è ancora un valore nella coppia?

Loading ... Loading ...

Il 45% degli italiani sposati o in coppia ha tradito almeno una volta il partner e l’Italia è tra i Paesi europei quello con il più alto tasso di relazioni extraconiugali, persino più della Francia (43%) della Spagna (39%) e della Gran Bretagna (37%). A snocciolare questi dati è stato l’Istituto Francese di opinione pubblica (IFOP) in un sondaggio del 2016 commissionato da Gleeden.com, il più grande sito d’incontri in Europa dedicato esclusivamente a donne sposate in cerca di avventure.

I risultati parlano chiaro: non solo gli italiani tradiscono, ma ritengono, nel 56% dei casi, che si possa essere innamorati del proprio partner e avere comunque altre relazioni.

Quindi la fedeltà non è più un valore all’interno della coppia?

È il tema della storia vera raccolta da Rossella Boriosi, “La fedeltà non è un valore” che trovate su Confidenze di questa settimana ed è l’argomento che vi proponiamo nel nostro sondaggio, perché, se è vero che dopo trent’anni di matrimonio si finisce per darsi per scontati e dimenticarsi l’uno dell’altro, è altrettanto vero, come spiega il racconto, che quando si passano più anni insieme di quanti se ne abbiano vissuti senza conoscersi, alla fine l’infedeltà non è la cosa peggiore che possa capitare.

E poi qual è la vera infedeltà? Quella fisica, del sesso e del corpo, o quella mentale, che magari non si concretizza in niente di fatto, ma è comunque pur sempre desiderio dell’altro?

Per questo vi chiediamo di dirci cosa ne pensate: La fedeltà è ancora un valore nella coppia?

 

Commenti

  1. 9 marzo 2019 / ore 14:06
    Lulu

    Non ci può essere amore vero senza questo impegno e non solo perché sottoscritto da un contratto, quanto piuttosto perché la fedeltà valorizza l’amore reciproco e crea un circolo virtuoso.

Commenta anche tu!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Confidenze