MENU

Cosa ne pensi?


Sei favorevole alle telecamere all'asilo?

Loading ... Loading ...

Childcare and Education To Be Key Election Issue

A Pistoia una maestra della scuola  materna è stata arrestata per maltrattamenti ai bambini, ripresi dalle telecamere installate nei locali. È solo l’ultimo caso in ordine di tempo, ma ogni volta si torna a parlare della necessità di inserire nelle scuole sistemi di videosorveglianza, una proposta già bocciata in passato dal Garante della Privacy in quanto essa violerebbe la riservatezza del personale adibito al lavoro  e creerebbe anche un clima di sfiducia nei rapporti tra scuola e famiglia.

Dell’argomento ne parliamo sul numero 15 di Confidenze, nella pagina della cronaca. Ma c’interessa  sapere cosa ne pensate voi. Se davvero, come dice la pedagogista intervistata, Monia  Morini,” la vera telecamera sono i bambini che anche all’età del nido sanno comunicare se qualcosa non va”. O se è necessario l’occhio del “grande fratello”.

Per questo vi invitiamo a rispondere al nostro sondaggio.

Commenti

  1. 5 aprile 2016 / ore 20:08
    annamaria capizzi

    Assolutamente favorevole, spero presto in una legge che lo imponga anche alle residenze per anziani.

  2. 5 aprile 2016 / ore 20:15

    Sono molto favorevole e avendo lavorato negli asili parlo per esperienza diretta

  3. 5 aprile 2016 / ore 21:01
    Rosanna

    Sono d’accordo alle telecamere in ogni luogo in cui ci siano persone incapaci di denunciare i maltrattamenti, quindi asili ,case di riposo , negli ospedali ,nei luoghi di lavoro. Perché non deve esserci la legge sulla privacy nei sopraindicati luoghi in quanto sono luoghi pubblici, la privacy può essere solo dentro casa.

  4. 6 aprile 2016 / ore 16:32
    luisa palmina finelli

    sono favorevole alle telecamere negli asili ed in tutti quei posti dove risiedono persone non autosufficenti che dovrebbero essere accudite da persone che, in alcuni casi, li maltrattano

  5. 6 aprile 2016 / ore 18:51
    Antonella De Simone

    Da premettere che sono un’ educatrice presso un nido comunale di Napoli, dico spesso che voglio le telecamere; questo per tutelare anche noi che lavoriamo in un clima di diffidenza e preconcetti da parte di genitori e parenti dei bimbi. Ci capita spesso di sentirci accusati di cose assolutamente false, ma l’unica cosa che possiamo fare è dichiarare la nostra innocenza. Questo episodi vanno a minare la nostra rispettabilità nei confronti dell’utenza e la già fragile fiducia nei nostri confronti. Quindi io dico di alle telecamere!

  6. 6 aprile 2016 / ore 19:03
    Valentina

    Assolutamente d accordo… i bimbi vanno tutelati… sempre. .. sono il nostro futuro. . E vanno protetti… soprattutto da certe persone… che donne o uomini non sono… perché se tocchi un bambino che è un anima innocente. . Allora sei un mostro… e x quanto paghi.. non è nai abbastanza x il dolore e paura che un bambino maltrattato ha dovuto subire x colpa di quelle fecce umane

  7. 8 aprile 2016 / ore 11:11
    Donatella

    La privacy non esiste, ci telefonano a ogni ora su linea fissa e cellulare per offrirci di tutto, le persone postano sui social i fatti loro anche i più delicati, ci sono tutor e telecamere lungo le strade, quindi che non si invochi in questo caso.
    A tutela di CHI affidiamo ad altri e, si, anche delle persone brave che li accudiscono, ben vengano le telecamere.

  8. 8 aprile 2016 / ore 19:51

    Favorevole si ma dispiaciuta che si debba arrivare a tanto. Anch’io in passato ho lavorato in una scuola materna e la prima cosa a cui si pensava era il benessere dei bambini. Fare l’insegnante
    (se lo vuoi fare bene) è uno dei lavori più difficili e faticosi del mondo. Mi fa orrore sapere che c’è gente che si permette di maltrattare i bambini. Se con le telecamere si tutelano sia bimbi che insegnanti allora mettiamole subito!

  9. 8 aprile 2016 / ore 21:01
    Giuliana

    Io credo che siamo all’isteria… Sara’ che sono fatalista ma anche fiduciosa nell’altrui buona fede ma io non sono favorevole….nn e’ che ci siano tutte ‘ ste persone esaurite in giro….investiamo al limite nei luoghi di cura , dove pare piu’…. Frequente, come atteggiamento. Le scuole sono piuttosto un fiore all’occhiello ed io stimo troppo il corpo docente per sospettare…..credo che loro siano i primi ad autosorvegliare comportamenti illeciti, anzi nn ne ho dubbi !!!

  10. 27 aprile 2016 / ore 17:17
    Margherita

    Favorevole alle telecamere nelle scuole materne, asilo nido e case di riposo. Certe volte ci vorrebbero anche nelle scuole per il bullismo……

  11. 29 maggio 2019 / ore 00:16
    Saverio

    Forse si potranno anche prevenire dei resti e da una parte è giusto ma dall’altra parte ogni persona che lavorerà in queste strutture, specialmente a carattere educativo,se ne laverà le mani,ovvero pur di tutelarsi smetterà di educare e farà fare ciò che vuole al bambino o disabile che sia, ciò che vuole,come vuole e quando vuole……in pratica così facendo si uccide non solo la professionalità dell’operatore ma anche la crescita/ riabilitazione del bambino/utente……come al solito in Italia vince il buonismo……non meravigliatevi più se vostro figlio sarà molto più maleducato,arrogante e indisciplinato……L’operatore penserà solo a tutelarsi e sarà comunque già quello un lavoro.

    1. 13 giugno 2019 / ore 15:30
      ires

      parole assurde ! stai giustificando il male che fanno certe maestre ed anche operatori sanitari o altre categorie MALATE ! STRESSATE ed NOn PROFESSIONALI !!
      quelli che hanno fatto del male lo rifaranno sempre !! sono pericolosi anche per loro stessi !!
      OK A TELECAMERE OVUNQUE ! male non fare …paura non avere, dice la nonna !!
      vorrei che voi e i vostri figli e o nonni fossero picchiati come sono stati picchiati tutti i bambini ed i nostri nonni !!! che merde !! puzione e licenziamento immediato !
      andate a zappare la terra !!… no meglio di no fareste danni anche li

  12. 30 maggio 2019 / ore 00:02
    Giuliana

    Come può un educatore che si sente costantemente osservato…educare davvero! La paura di alzare troppo la voce, di accostarsi al bambino in modo sbagliato, di insistere per il rispetto delle regole prenderà il sopravvento e per paura di fare…non si farà più nulla. I bambini capiranno subito di essere a briglia sciolta e il rispetto per l’adulto sarà cosa dimenticata. Prevedo future generazioni arroganti, irrispettose e negligenti…ma sarà esattamente ciò che ci siamo voluti!

  13. 31 maggio 2019 / ore 19:40
    MAFFEO DR.FRANCESCO

    Ritengo che per legge dovrebbero essere installate le telecamere in tutti gli asili

Rispondi a Margherita Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Confidenze