Dolcissimi e un po’ spericolati, ecco i nonni di oggi

Cuore

Addio pantofole e televisione, i nonni di oggi sono giovanili e iperattivi. E nel momento del bisogno...

Non ci sono dubbi: i nonni di oggi sono molto diversi da quelli di ieri.

Una verità incontestabile che ho imparato quando è nata mia figlia Elisa. Non che mi aspettassi pacifici nonni dediti esclusivamente alla tivù e al lavoro a maglia, ma di sicuro non potevo immaginare che mia figlia avrebbe avuto accanto quattro sessantenni più in forma di me che, tra un safari in Africa e una lezione di cinese all’Università della terza età, insegnano alla loro amata nipote a tuffarsi dal trampolino più alto della piscina, a percorrere in bici le discese più ripide, a fare i giochi più spericolati.

Eccessivi? A volte sì, altre no. Io, comunque, credo che la situazione sia positiva. Sia per i nonni, che restano giovanili e in forma, sia per la nipote, che si diverte come una matta con gli anziani della famiglia.

E i nonni “moderni” possono rivelarsi vincenti anche in situazioni più delicate. Per esempio, quando una mia amica si è separata dal marito, i suoi genitori non solo l’hanno aiutata tantissimo con i bambini, ma le hanno anche fatto capire che avrebbero appoggiato qualsiasi sua scelta (non sono sicura che i nonni di qualche decennio fa avessero la medesima apertura mentale riguardo a separazioni e divorzi).

Parliamo di questo argomento sul numero di Confidenze in edicola questa settimana, nell’articolo I nuovi nonni hanno nuove sfide.

Avete voglia di parlarci dei vostri nonni?

 

 

 

 

 

Confidenze