Famiglie normali

Mondo

La cronaca parla di continuo di fatti di sangue che accadono in famiglia, tra genitori e figli. E poi si ha paura ad affidare i bambini alle coppie gay...

Dalla cronaca: – Uccide la moglie a martellate.

– Porta la moglie a fare un pic nic, la uccide con 36 coltellate, e simula un’aggressione di estranei.

– Quando la sua ragazza gli annuncia di essere rimasta incinta, il fidanzato, scontento,  la pugnala a morte e per nascondere il delitto dà fuoco all’appartamento, rischiando di incendiare l’intero stabile.

–  La storia di Cogne la sanno tutti. La madre uccide il figlio di tre anni, infierisce su di lui con un’arma da taglio. Durante il processo e dopo la condanna, Il marito e tutta la famiglia le staranno sempre vicini.

– Una madre spara al figlio di otto anni, e si spara.

– Olindo e Rosa, due coniugi esemplari, sterminano la famiglia di vicini immigrati, compreso il bambino piccolo. Dichiarano di amarsi infinitamente. L’orrendo delitto li ha resi ancora più uniti. Un esempio di amore coniugale, inteso come paranoia verso l’esterno, e suggellato da un crimine comune.

A Roma due giovani per bene attirano un coetaneo, lo torturano mostruosamente fino a ucciderlo. Scoperti dicono: “volevamo vedere che effetto faceva ammazzare qualcuno”. Il padre di uno di loro dichiara alla televisione: “Mio figlio è sempre stato un bravo ragazzo”.

Non parliamo poi dei casi di pedofilia, che prosperano  nelle famigliole più rispettabili. O di come i genitori trattano i figli se si separano. Sta venendo su una generazione di bambini e adolescenti disastrati dall’esser branditi dai genitori come armi di offesa. Finché quei due stavano insieme erano papà e mamma. Ma appena si lasciano, eccoli trasformarsi in nemici senza scrupoli che infliggono ai figli la loro guerra e li strattonano e li calpestano pur di far male all’altro.

Mai come ora la famiglia normale, ovvero con genitori eterosessuali, ha rappresentato l’affermazione di Pasolini “La famiglia è un’associazione a delinquere”.

E poi hanno paura di affidare i bambini a una coppia gay? Avete mai sentito di simili orrori in una famiglia arcobaleno? Io mai.

Forse chi sceglie in coscienza, superando mille difficoltà,  di essere padre e madre, ha più rispetto per i figli? Non lo so. Ma i fatti lo sanno, e finora, proprio questo stanno dicendo.

Confidenze