Come evitare di ingrassare durante le feste

Natura

Il periodo delle festività natalizie, con le prelibatezze gastronomiche che lo caratterizzano, rischia di fare danni alla linea. Cerchiamo di entrare nel 2021 senza una taglia in più, ok?

Ho già avuto occasione di scrivere qualche Natale fa, qui sul blog, che le preoccupazioni eccessive per la linea in giorni come il 25 dicembre o l’ultimo dell’anno sono fuori luogo. Si tratta di momenti speciali, da celebrare fino in fondo, con serenità, a maggior ragione al termine di questo difficilissimo 2020.

E’ di gran lunga più saggio fare attenzione a tutto ciò che mangiamo nel resto dell’anno, agli errori alimentari che compiamo più o meno consapevolmente ogni giorno, nella quotidianità.

Dovrebbe però essere evidente che sto parlando di due o tre giorni di concessioni e sgarri alimentari e non invece di un periodo che inizia il 20 dicembre e finisce con la Befana: se mangiamo per due settimane e oltre tutto quello che ci capita a portata di mano, non dobbiamo stupirci se ci ritroveremo nel nuovo anno con il girovita allargato e un sovrappiù di chili anche significativo.

Allora, per godersi le festività senza stare a contare le calorie, ma senza nemmeno farsi del male, vorrei offrirvi qualche spunto di riflessione.

Mangiate pure il panettone, ma occhio alle porzioni

Certo che possiamo consumare una fetta di pandoro con un bicchiere di spumante o mangiare il cotechino con le lenticchie. A patto di rinunciare ai bis e, anzi, di ricorrere a porzioni mignon: così potremo assaggiare praticamente ogni pietanza, senza preoccuparci troppo del suo contenuto calorico.

Cucinate voi? Dimezzate gli assaggi

Se (anche) in questi giorni starete ai fornelli, attenzione alle verifiche di cottura, salatura e compagnia cantante: persino gli assaggi ripetuti di preparazioni culinarie particolarmente ricche, come quelle tipiche delle festività natalizie, possono avere effetti sgraditi su vita e fianchi. Fate in modo che gli assaggi siano piccoli e, se volete un ulteriore consiglio, non cucinate a stomaco vuoto.

Tirate fuori la bilancia dalla soffitta

Già lo si dovrebbe fare d’abitudine nel resto dell’anno, ma durante le feste diventa ancora più opportuno: pesatevi regolarmente. Vi aiuterà a “tenere la barra a dritta” e a porre un freno alla tendenza a largheggiare con panettoni, cannelloni, torroni e capitoni prima che sia troppo tardi. Di solito consiglio di salire sulla bilancia una sola volta alla settimana, ma a tra Natale e l’Epifania è meglio due. Ci si pesa al risveglio, a digiuno, svestiti, dopo aver urinato ed eventualmente evacuato.

Il vostro alleato numero 1

C’è un modo eccellente di compensare gli eccessi del periodo natalizio: si chiama movimento. Evitate allora di sprofondare sul divano davanti alla TV e infilate ogni giorno le scarpe da ginnastica per un po’ di attività fisica, anche blanda per chi non riesce a fare di meglio: una bella camminata veloce o una corsetta. Approfittate del maggior tempo libero che queste settimane offrono per muovervi un po’ più del solito.

Tutto chiaro? Non voglio vedervi alla Clinica del Cibo nel 2021 con tanti chili di troppo…

I miei migliori auguri di Buone Feste!

Confidenze