L’alimento giusto al momento giusto

Natura

Capita: sei stanca, hai saltato un pasto, hai un attacco di fame. E mangi al volo la prima cosa che trovi, quasi sempre poco sana e super calorica. Ecco, invece, qual è la scelta migliore

 

DI SILVIA FINAZZI CON LA CONSULENZA DI SARA CIASTELLARDI 

 

Sai che per ogni momento e ogni situazione delle nostre giornate c’è un alimento ideale da consumare? Con l’aiuto di Sara Ciastellardi, medico omeopata nutrizionista, abbiamo stilato un elenco di 10 casi mirati, con i relativi consigli, per il n. 1 di Confidenze. Qui ve ne proponiamo tre

 

PRIMA DI ANDAREA LETTO
Per il classico “buco nello stomaco” prima di dormire si può ricorrere a una bevanda “coccolosa”, che riempie senza appesantire e predispone al sonno. Per prepararla, in una tazza d’acqua bollente aggiungi un cucchiaino di cacao amaro, un pezzo di scorza di arancia e un cucchiaio di succo d’arancia.
Alternative
Mirtilli e lamponi. Inoltre, vanno benissimo tisane a base di tiglio o di melissa.

SE NON HAI TEMPO PER IL PRANZO
Per tamponare l’appetito, basta bere molto e fare uno spuntino energetico: frutta secca (noci e mandorle, per esempio), che è calorica, ma contiene elementi benefici. Fornisce una buona dose di “carburante”, mettendo a tacere i morsi della fame senza compromettere salute né silhouette.
Alternative
Un panino con bresaola, pollo o tacchino. Oppure, qualche cucchiaio di occhi di latte.

 

AL TERMINE DI UNA CENA PESANTE
Va benissimo stare leggeri, ma non bisogna saltare i pasti. Il giorno dopo a colazione bastano un tè o caffè con una o due fette di pane integrale e un filo di olio, mentre a pranzo va benissimo pesce al forno con verdure. A cena, minestrone di verdure disintossicanti, come spinaci, bietole e carcio .
Alternative
Sono perfetti insalata verde con una manciata di semi oleosi oppure grano monococco con verdure.

 

Confidenze