MENU

Quando ero piccola vedere Sanremo nell’unica televisione del salotto era un appuntamento fisso e imperdibile: con la mia famiglia si ascoltavano tutte le canzoni, mio padre dopo un breve ascolto era già certo del vincitore e ovviamente non ne ha mai azzeccato uno.  Da adolescente è diventato: “Sanremo? Ma dai, lo vede mia nonna, io esco”. Ora Sanremo lo guardo,  magari non con il piglio della giuria di qualità, ma ho riscoperto il fascino di una tradizione tutta italiana che vuoi o non vuoi ci rappresenta e ci unisce.

Quest’anno il Festival è stato vinto dal giovane di Carrara Francesco Gabbani, già vincitore della sezione nuove proposte l’anno scorso. Che la sua canzone Occidentali’s Karma piaccia o no, vederlo accanto alla seconda classificata Fiorella Mannoia fa respirare un’aria decisamente più fresca ad una manifestazione canora che non deve giustamente premiare sempre e solo il “classico” ma che deve in qualche modo evolversi seguendo le mode e i gusti degli ascoltatori. Fra l’altro il testo che appare ad un primo ascolto solo divertente e accattivante, è in realtà una ben più sottile critica al nostro approccio spesso superficiale alle filosofie orientali, solo perché di moda. Quanta verità…

E ora, spese due parole sul vincitore, torniamo a noi: eccoci come sempre a “rompere le uova nel paniere” alle donne meglio e peggio vestite di questa 67esima edizione del Festival della Canzone Italiana! Perché si sa, Sanremo si guarda con le orecchie ma quando lustrini e paillettes illuminano il teatro Ariston tutte noi ci sentiamo un po’ Meryl Streep quando interpreta Miranda in “Il Diavolo Veste Prada”! E voi che ne pensate dei look del Festival di quest’anno?

 

Confidenze