MENU

Bevande estive: la lista delle migliori e delle peggiori

Natura

Diamo i voti alle bevande che più si consumano in estate: ecco quali evitare e quali privilegiare se vogliamo fare un regalo alla nostra salute (e alla linea)

Restare ben idratati, specie in estate, è fondamentale per il benessere e il buon funzionamento dell’intero organismo. Ma non tutte le bevande sono adatte allo scopo. Molte bibite comunemente consumate durante la bella stagione per trovare sollievo dal caldo e dall’arsura sono troppo ricche di zucchero, alcol, coloranti, aromi e additivi vari, che facilitano l’accumulo di peso e l’infiammazione cronica, alla base di tante patologie.

Diamo allora i voti alle principali bevande a cui si ricorre in estate per rinfrescare un’afosa mattinata o un torrido pomeriggio, così come nel momento dell’happy hour o del dopocena.

 

Caffè shakerato

Squisito e invitante quando fa caldo, contiene però troppo zucchero, se non a volte persino liquore (ad esempio, quello alla vaniglia). Tutte calorie vuote. Voto: 4.

 

Tè verde freddo

Acquista un buon tè verde in foglie e preparatelo da te, con un’infusione leggermente prolungata. Poi metti in frigo e gusta ben freddo, senza dolcificare. Grazie ai tanti principi attivi antiossidanti che contiene (le catechine), il tè verde è una bevanda supersana, antiaging e antitumorale. E aiuta pure a perdere peso. Voto: 10.

 

Cocktail vari

Che si tratti di un Cuba Libre oppure di un Virgin Daiquiri, che siano drink alcolici o analcolici, i cocktail sono sempre pieni di zucchero. Quando c’è pure l’alcol rischi di assumere un quantitativo di calorie stratosferico, anche pari a 800 con un solo bicchiere (quasi la metà delle calorie giornaliere che dovrebbe consumare una donna adulta!), per non dire dei tanti e arcinoti danni dell’alcol. Voto: 2.

 

Acqua e limone

Pur senza avere gli effetti magici che qualcuno le attribuisce e di cui ho parlato proprio qui sul blog nel pezzo di due settimane fa, pura acqua (magari fredda) e succo di limone appena spremuto dissetano a lungo, senza apportare sostanze indesiderate. Prepara l’acqua e limone al mattino e portala in spiaggia con te all’interno di un termos, per gustarla fredda durante tutta la giornata. Voto: 8.

 

Succhi di frutta

In molti casi, quelli che compri al supermercato sono qualcosa di più simile all’acqua zuccherata che alla frutta, a volte presente in quantitativi fin risibili. Non devo ricordarti ancora che meno zucchero consumi e meglio è, vero? Voto: 5.

 

Frullati

Se scegli frutta fresca di stagione (anche da agricoltura biologica, volendo) e la mixi con acqua e ghiaccio nel frullatore, realizzi un drink decisamente sano, rinfrescante e dissetante. Ricorrendo a specifiche varietà di frutta, potrai inoltre ottenere specifici benefici: un frullato di cocomero e melone, ricchi di carotenoidi, ti aiuta a proteggere la pelle dai raggi del sole e ad abbronzarti meglio. Voto: 9.

 

Cola, aranciata, tonica e altre bibite industriali

La più famosa aranciata industriale contiene ben 40 grammi di zucchero per lattina (corrispondono addirittura a 10 cucchiaini). Lascia perdere comunque anche le bibite dolcificate artificialmente: è ormai acquisito che non evitano l’aumento di peso, benché siano senza calorie, poiché “ingannano” il cervello e provocano una disregolazione del senso dell’appetito. Quelle come la cola, poi, contengono altre sostanze a cui prestare attenzione, quali la caffeina, che in alcuni soggetti può essere all’origine di qualche fastidio. In più, tutte queste bevande sono pure gassate: se soffri di bruciori di stomaco o gonfiori addominali, hai ulteriori validi motivi per evitarle. Voto: 3.

 

Confidenze