MENU

Tre trucchi facili per introdurre più fibre nella tua dieta

Natura

Arrivi a 30 grammi di fibra al giorno? Probabilmente no. Peccato, perché questo è il quantitativo che ti aiuta a tenere sotto controllo il peso e a prevenire un'ampia serie di disturbi e malattie. Ti insegno qualche trucco per correre ai ripari.

Quasi certamente assumi un quantitativo insufficiente di fibre. E sei in buona compagnia: dovremmo introdurne 30 grammi tutti i giorni ma in pochi, con l’alimentazione industrializzata e iperaffinata odierna, ci arrivano.

È un vero peccato, perché le fibre, sia quelle solubili che le insolubili, aiutano a dimagrire, a ridurre gli attacchi di fame aumentando il senso di sazietà, a regolarizzare l’intestino ed evitare la formazione di diverticoli, a prevenire le emorroidi, a tenere a bada il colesterolo, a proteggere dalla sindrome metabolica e dal diabete e persino a ridurre il rischio di alcuni tipi di cancro.

Se ti sembra che le fibre nella tua dieta siano troppo poche, forse dovresti abituarti a consumare più verdura e frutta e optare per pane e pasta integrali al posto di quelli raffinati. Intanto che impari a correggere questi aspetti, ti suggerisco tre facili ed efficaci soluzioni per aumentare la quota di fibra nella tua alimentazione.

Sostituisci i legumi al formaggio

Fagioli, ceci, lenticchie e compagnia sono pieni di fibre, oltre che di vitamine e minerali (tra cui anche il calcio). Mangia anche tutti i giorni una porzione di questi preziosi alimenti vegetali troppo trascurati, magari al posto del formaggio, di cui invece abusiamo e che di fibra non ne ha (costano pure meno…). Non vuoi rinunciare alla cremosità dei latticini? Frulla i legumi e condiscili con un filo di olio extravergine.

Aggiungi le mandorle alla colazione

E le noci, le nocciole, i pinoli, le noci pecan, gli anacardi e ogni altro tipo di frutta a guscio. Ovviamente sempre al naturale: non salata, né tostata e, quando possibile, sgusciata al momento. Con una manciata a colazione ti assicurerai le fibre e in più una serie di nutrienti preziosi per corpo e mente. E, non temere, non ingrasserai.

Unisci i semi di lino alle tue ricette

Versa un cucchiaio di semi di lino nell’insalata, nella minestra o in qualunque altra pietanza il tuo gusto ti suggerisca. Anche loro, oltre che di fibre, arricchiranno la tua dieta di micronutrienti benefici, tra cui acidi grassi essenziali, e regaleranno nuovo sapore ai tuoi piatti. Li trovi in molti supermercati, in diverse farmacie e in erboristeria. Ricordati di conservare i semi di lino in frigorifero e di consumarli in breve tempo.

Confidenze