MENU

Cosa ne pensi?


Hai mai sentito tuo figlio come un estraneo?

Loading ... Loading ...

Questa settimana su Confidenze in edicola, a pag. 66, nella Psicologia, trovate uno spazio nuovo, a cura di Tiziana Pasetti, dedicato alle emozioni estreme, ai lati oscuri dei sentimenti, quelli più scomodi che vengono taciuti.

Nel servizio si parla di madri e del senso di fastidio o alterità che a volte assale nei confronti di una figlia o un figlio, quando lo si vede crescere con comportamenti, gusti e interessi diversi da quelli che abbiamo cercato di insegnarli, o più semplicemente lo si percepisce distante da noi.

È un tema coraggioso perché difficilmente un genitore ammette di provare sentimenti negativi verso chi ha generato, e se lo fa, c’è sempre un senso di colpa che serpeggia.

Del tema parliamo ampiamente sul blog nel post: ”I lati oscuri dei sentimenti: madri e figli“, ma ci interessa sapere anche un vostro parere, attraverso il nostro sondaggio. Per questo vi chiediamo di rispondere con sincerità a questa domanda: «Hai mai sentito tuo figlio come un estraneo?».

Commenti

  1. 3 gennaio 2018 / ore 13:09
    irene

    no non mi è mai successo fino ad ora…. non saprei…cosa potrebbe accadere ? è pericoloso ? si dovrebbe andara in psicoterapia,… ? deve essere terribile come il baby blues ?
    per ora no !
    comuqne grazie per la risposta,
    ciao, Irene

  2. 4 gennaio 2018 / ore 00:29
    Fulvia

    Piu ke estraneo e disaffettivo nei miei confronti …mi critica nn gli va mai bene nulla ho fatto caso da quando nn lavoro piu e quindi tiene da dire anche di come io passi il tempo ..e nn so piu come comportarmi cosa brutta che anche il piu piccolo sta venendo su come lui . Che fare ???

  3. 7 gennaio 2018 / ore 14:13
    Donatella

    Ho risposto no, anche se tantissime volte mi sono chiesta cosa passa per la testa di mia figlia adolescente.
    Fin ‘ora mi sono detta che si tratta solo del suo brutto carattere: spigolosa, introversa, insicura, adolescente insomma anche se era così già da piccola. Con un carattere opposto alla sorella maggiore.
    Comunque no, non voglio sentire mia figlia come un’estranea ….. io le stò vicina tantissimo, anche quando lei non vorrebbe, ed è vero che anche lei mi cerca e quando è allegra mi abbraccia e mi fa sentire una vicinanza che mi scalda il cuore. Abbiamo fatto una piccola vacanza noi due sole e sono stati giorni molto belli, che vogliamo ripetere.
    Perciò penso che no, mia figlia non è per me un’estranea, è solo adolescente con un carattere un po’ chiuso e mi auguro che potrà solo andar meglio :)

Commenta anche tu!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Confidenze