Crea il tuo archivio online personale

Mondo

Non sai più dove conservare foto e documenti? Puoi salvarli in uno spazio virtuale, evitando di sovraccaricare pc e smartphone: il cloud. Ecco come

DI VALERIA GHITTI

 

Quando lo spazio sullo smartphone (o sul computer) è all’osso, per poter conservare foto e documenti è possibile optare per un archivio online personale (e protetto da password): il cloud storage. Permette di salvare i dati di pc e smartphone e poterli trasferire facilmente su un nuovo dispositivo. Inoltre, consente di sincronizzare i file tra diversi dispositivi e condividerli con altre persone. Lo spazio disponibile gratuitamente è di solito limitato, ma ampliabile a pagamento. Ecco, a confronto, alcuni dei principali cloud esistenti.

Google Drive: servizio di Google.
Spazio gratuito: 15 GB (Gigabyte).
Spazio a pagamento: 100 GB a 1,99 euro/mese (19,99 euro/anno), 200 GB a 2,99 euro/mese (29,99 euro/anno), 2TB (2000 GB) a 9,99 euro/mese (99,99 euro/anno).
Pro: buona quantità di spazio gratuito e varietà di piani a pagamento, con anche abbonamenti annuali convenienti; compatibile con più piattaforme. È disponibile anche come app gratuita per computer Windows e Apple e dispositivi mobili dei principali sistemi operativi.
Contro: viene utilizzato anche da Google Foto e da Gmail, per cui lo spazio gratuito può consumarsi più facilmente.

iCloud drive: servizio di Apple.
Spazio gratuito: 5 GB.
Spazio a pagamento: 50 GB a 0,99 euro/mese; 200 GB a 2,99 euro/mese, 2 TB a 9,99 euro/mese.
Pro: integrato con Apple; convenienza delle offerte a pagamento.
Contro: spazio gratuito limitato; non compatibile con tutte le piattaforme: oltre che per Apple, è da poco disponibile come app per pc Windows, ma non per Android.

Onedrive: servizio di Microsoft.
Spazio gratuito: 5 GB.
Spazio a pagamento: 100 GB 2 euro/ mese, 1 TB a 69 euro/anno (o 7 euro/ mese).
Pro: compatibile con più piattaforme. È disponibile anche come app gratuita per pc Windows (dove in alcuni casi è incluso di serie) e Apple e dispositivi mobili dei principali sistemi operativi; nel piano più costoso sono inclusi i programmi: Word, Excel, Powert Point e Outlook.
Contro: spazio gratuito limitato; offerta a pagamento non tra le più convenienti.

Dropbox: storico servizio di archiviazione online non legato a uno specifico sistema operativo.
Spazio gratuito: 2 GB.
Spazio a pagamento: 2 TB a 11,99 euro/mese (o 119,88 euro/anno), 3 TB a 16.58 euro/mese (o 239,88 euro/ anno).
Pro: compatibile con più piattaforme e disponibile anche per pc con sistema operativo Linux; piani a pagamento sia mensili sia annuali.
Contro: poco spazio disponibile gratuitamente.

Da Confidenze n. 47

Confidenze