5 modi super freschi di mangiare la frutta in estate

Natura

Conosci un alimento adatto all’estate più della frutta? Piena com’è di gusto, colore e salute, non può mancare. Con queste 5 idee, poi, raggelerai le tue giornate più torride

La frutta fa bene. Te lo diceva la nonna e da anni ci si sono messi pure stuoli di ricercatori di ogni parte del mondo. Gli studi sulle virtù salutistiche della frutta, infatti, si succedono a gran velocità. L’ultimo, condotto in Cina su anziani residenti in comunità e pubblicato solo pochi mesi fa sulla rivista scientifica The journal of nutrition, health & aging, ha concluso che anche per questi soggetti il consumo di un’ampia varietà di frutta (così come di verdura) dovrebbe essere raccomandato a beneficio della salute e della longevità, perché si è visto essere associato a un minor rischio di mortalità per tutte le cause. Mica male come risultato per un semplice alimento, no?

D’estate, poi, la frutta è un classico. In questa stagione, noi nutrizionisti amiamo consigliarne il largo consumo, per la gran quantità di micronutrienti e antiossidanti che la frutta contiene: betacarotene, licopene, vitamina C, potassio, magnesio ecc. Grazie a questo perfetto mix di sostanze, la frutta aiuta a contrastare la perdita di sali minerali aggravata dalla sudorazione eccessiva e a favorire la protezione della pelle dall’azione nociva dei raggi solari. Senza dimenticare, naturalmente, l’acqua, il componente principale della frutta (in alcune varietà, come anguria e melone, ne rappresenta addirittura il 90%): mangiare frutta contribuisce a colmare il nostro fabbisogno idrico e a evitare la disidratazione, rischio che diventa decisamente critico con le alte temperature.

Insomma, non ci sono scuse per rinunciare alla frutta. Ma, se ancora avessi bisogno di incoraggiamento, eccoti servite cinque idee golose, fresche e perfette per l’estate.

1. “Ghiacciolo” di anguria Taglia il cocomero a fette di un centimetro e mezzo, quindi dividi ognuna in quattro, ottenendo dei triangoli. Inserisci nella base di ogni triangolo uno stecchino per ghiaccioli e riponi in freezer per qualche ora.

2. Centrifugato di frutta Acquista una centrifuga e realizzerai da te la versione sana dei succhi di frutta industriali. Per la sete delle giornate più calde i centrifugati sono perfetti: riempi il bicchiere di ghiaccio e poi aggiungi il centrifugato della frutta che desideri, preparato al momento. Io li “taglio” con la verdura, per abbassarne l’indice glicemico. Il mio preferito? Mela, carota e sedano.

3. Melone semicongelato al pompelmo rosa Taglia a metà un melone maturo e svuotalo con uno scavino per frutta, ricavando palline dalla polpa. Riempi le due metà del melone con le palline ottenute, innaffia con il succo di un pompelmo rosa appena spremuto e metti in freezer per 30 minuti.

4. Uva ghiacciata. Sgrana un grappolo di uva nera o bianca, lava gli acini e asciugali. Disponili distanziati su un piatto ricoperto da carta da cucina e infila nel congelatore. Dopo mezz’ora, avrai un delizioso snack rinfrescante.

5. Macedonia con il turbo Vuoi rendere la tua macedonia irresistibile? Usa tanti tipi di frutta diversa, e di quella più sfiziosa: ciliegie, fragole, pesche, albicocche, ananas, mirtilli ecc., senza dimenticare banana e anguria, che impartiscono naturalmente dolcezza, senza bisogno di aggiungere zucchero. Ma soprattutto prepara la macedonia in anticipo, mischia bene e lasciala poi riposare in frigo per alcune ore prima di consumarla: vedrai che esplosione di sapore. Il mio trucco in più? Uso il lime al posto del limone.

Confidenze