#Covid-19@storiedisperanza: in mostra gli eroi del Covid

News

 

Sono storie di speranza quelle raccontate nella mostra fotografica #Covid-19@storiedisperanza di Hope Onlus, inaugurata oggi a Milano in corso Vittorio Emanuele: 40 scatti di medici, infermieri e volontari raccontano i mesi dell’emergenza Covid in Lombardia e nelle tre regioni più colpite (Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto), attraverso i volti di chi si trovava a contatto quotidianamente con la pandemia.

A volere l’iniziativa, Elena Fazzini, presidente e segretario generale di Hope Onlus, che nei mesi del lockdown ha fornito un aiuto preziosissimo attraverso la sua onlus, donando ai principali ospedali della Lombardia qualcosa come 170 apparecchiature medicali salvavita.

La mostra è stata realizzata in collaborazione con il Policlinico di Milano, il patrocinio del Comune del capoluogo lombardo, della Regione Lombardia e del Ministero della Salute e del Ministero della Difesa.

Sarà visitabile gratuitamente fino al 10 gennaio 2021 per poi fare tappa in altre città: Bergamo, Brescia e volare poi a Londra, Parigi e San Paolo.

L’esposizione fa parte infatti del Programma Umanitario Pluriennale di Hope Onlus “#Covid-19 con Hope” in corso in Italia e all’estero per rispondere all’emergenza della pandemia.

«Il progetto #Covid19@storiedisperanza, profondamente voluto da Hope Onlus, testimonia l’umanità che nelle emergenze, nella sofferenza, nel dramma riesce a fare la differenza per sé e per gli altri» ha detto Elena Fazzini nel presentare stamani alle autorità cittadine la mostra.

«Devo ringraziare Hope Onlus», ha aggiunto il prof. Antonio Pesenti, Direttore del reparto di Rianimazione del Policlinico di Milano, intervenendo alla presentazione «perché tra le varie azioni significative compiute durante questi mesi, ci ha fatto sentire che non eravamo soli, che c’era qualcuno con noi. Lavorare negli ospedali non è sempre facile e non dà sempre soddisfazione. Ma il sentirsi utili è la cosa più importante».

La mostra sarà visitabile anche dalle scuole secondarie di primo e secondo grado grazie a un programma apposito di educazione e formazione rivolto ai giovani che fa parte del progetto #Covid-19@storiedisperanza.

Gli scatti sono stati realizzati dai fotografi Andrea Frazzetta, Nanni Fontana, Marco Garofalo, Eugenio Grosso, Greta Stella, Matteo Biatta, Vittorio Sciosia, Massimo Allegro, Claudio Palmisano.

Confidenze