Francesca Michielin: «A Sanremo, con Fedez, canto l’amore e la speranza»

News

È in edicola dal 2 marzo, il n 11. Parliamo di Sanremo (con l'intervista di copertina e non solo), di storie vere che nutrono la voglia di rinascere, del primo shopping di primavera. E di molto altro!

In gara a Sanremo dopo cinque anni, Francesca Michielin, che intervistiamo nel n. 11, ci parla subito del suo brano, che presenta insieme a Fedez: «Vi racconto come è nato Chiamami per Nome: durante il lockdown con Federico avevamo fatto i “balconi”, cioè suonavamo insieme a distanza. È stato così bello che mi è venuta l’idea di scrivere a quattro mani una canzone da portare al Festival. Credevo mi dicesse che ero matta, invece anche lui aveva avuto lo stesso pensiero». Dalla loro collaborazione, e con il coinvolgimento di Mahmood, è nato questo pezzo: «Una canzone d’amore, di un amore trasversale, che ogni coppia potrà dedicarsi. Racconta l’esserci per l’altro e la speranza» continua Francesca. Che ha anche il nuovo album in uscita il 5 marzo, Feat (fuori dagli spazi), ha pubblicato un podcast dedicato alle disparità di genere (Maschiacci, per cosa lottano le donne oggi) e, appena può, si dedica anche al volontariato: «Negli anni ho lavorato con i bambini, i malati psichiatrici (un’esperienza molto formativa) e come insegnante di italiano per i migranti». Da questa esperienza è nato un progetto ad hoc dedicato ai braccianti stranieri che l’artista ci racconta con entusiasmo. Ma tornando a Sanremo, pensa di vincerlo? «Ciò che più mi interessa è che il pezzo resti» conclude. E certamente questo Festival, il primo e l’unico senza pubblico in sala, è già indimenticabile.

Tra chiusura e aperture, buona parte d’Italia è arancione o gialla, con negozi aperti e temperature in rialzo: per chi non sa da dove cominciare lo shopping di primavera, vi proponiamo una guida alle scarpe del momento, a tacco piatto per camminare bene ma molto trendy, e una ai tailleur passepartout. Mentre, visto che l’obbligo di mascherina continua, ripassiamo le regole per curare il contorno occhi e il make up che valorizza lo sguardo.

Le storie vere, questa settimana, sono 11, tutte emozionanti: partiamo da quella di Fiorella, un’insegnante che proprio a scuola incontra l’uomo della sua vita, per continuare con quella di Anna che, a 25 anni, ha deciso con gioia di prendere i voti, fino a chiudere con quella di Rosalia che si trova faccia a faccia con una scoperta incredibile che mette in crisi tutto il suo matrimonio.

E poi, parliamo di obesità e dei nuovi trattamenti per curarla, di come rendere gustose le verdure di fine inverno, dei consigli per preparare balcone e giardino alla primavera. Infine, organizziamo un bellissimo tour (virtuale, naturalmente) per ammirare le fioriture dei tulipani ad Amsterdam.

Buona lettura!

 

Confidenze