Vuoi dare (o ricevere) ascolto?

News

Momenti di ansia o solitudine sono comuni a tanti in questo momento. Per aumentare le possibilità di aiuto, Telefono Amico Italia forma nuovi volontari

Paura, ansia, solitudine. La sensazione di essere persi, il timore di non recuperare più la vita “di prima”. Le preoccupazioni economiche unite a quelle familiari e sociali. Il Covid, oltre ai danni alla salute, sta provocando malesseri psicologici in continuo aumento. Lo testimonia l’aumento di chiamate e richieste di aiuto ricevute da Telefono Amico Italia, l’organizzazione di volontari che dal 1967, offre un servizio anonimo di ascolto telefonico a chiunque senta il bisogno di esprimere emozioni, condividere momenti sconforto, chiedere ascolto. Nei primi sei mesi del 2020 le richieste di aiuto telefonico (sulla linea 02 23272327, attiva dalle 10 alle 24 tutti i giorni) sono state circa 23.000, per la maggior parte (64%) da parte di uomini. Il servizio WhatsApp Amico, attivo via chat, è stato invece richiesto da circa 2000 persone, nel 60% donne.

I motivi delle chiamate? Problemi di solitudine o bisogno di compagnia. «Ma riceviamo
anche migliaia di telefonate dalle quali emergono difficoltà legate alla sessualità, alle relazioni familiari e amicali, all’inserimento nella società (emarginazione) e a questioni più pratiche, come problemi economici, lavorativi e giuridici. L’emergenza Covid-19 ha determinato un forte aumento delle richieste di aiuto: questo periodo così difficile probabilmente ha spinto le persone ad aprirsi di più e a chiedere sostegno» dihiara Monica Petra, presidente di Telefono Amico Italia.

Proprio per far fronte all’aumento delle richieste, Telefono Amco cerca nuovi volontari. «Nei primi sei mesi del 2020, accanto ad una importante crescita del bisogno di aiuto, abbiamo registrato
anche un forte picco di richieste di informazioni da parte di aspiranti volontari: questi mesi di lontananza
fisica hanno portato molte persone a riscoprire la voglia di stare vicino agli altri anche “a distanza”,
mettendo a disposizione il proprio tempo e la propria capacità di ascolto» continua Monica Petra.

Vuoi diventare volontario di Telefono Amico? È previsto un corso teorico-pratico obbligatorio di circa 6 mesi. La formazione, riservata a 100 aspiranti volontari, prevede lezioni digitali dal 21 ottobre 2020 fino a metà febbraio 2021. Seguiranno una serie di incontri di preparazione pratica.
Chi è interessato a intraprendere questo percorso può compilare entro il 3 ottobre il form sul sito
http://www.telefonoamico.it/corso_nuovi_volontari_2020_2021/.

Confidenze