Flora ed Enrico: «Ci capiamo con lo sguardo»

News

Scopri cosa troverai nel n. 17 in edicola da martedì: l'intervista doppia a Enrico Brignano e Flora Canto, in attesa del secondo figlio; 12 storie vere; la moda facile di primavera e molto, molto di più

Che siano una coppia affiatata, si capisce già guardando il loro spettacolo, Un ‘ora sola vi vorrei (Rai Due, il martedì in prima serata). E nell’intervista doppia che ci hanno rilasciato per il n. 17, Flora Canto ed Enrico Brignano ci svelano qualcosa di più. Per esempio alla domanda: cosa ti ha conquistato di lui/lei, ecco cosa cosa risponde Flora: «La sua semplicità. (…). Enrico non è il tipo che ti regala diamanti. Mi portava sacchetti di frutta fresca (sapeva che mi piace e se ne intende, visto che i suoi avevano un negozio di ortaggi). E uno dei primi doni è stato una cassetta degli attrezzi. Poi, davanti alla mia faccia perplessa ha detto: “Vivi da sola, può esserti molto utile”. Veniva con me a fare la spesa, insomma era una persona normale, non uno che si atteggiava a protagonista del “magico mondo degli artisti”». Ed Enrico: «Mi sono innamorato perché Flo è una delle donne più divertenti che abbia mai conosciuto. Fa ridere anche quando non vorrebbe e l’ho trovata irresistibile». E dopo Martina, che ha quattro anni, la coppia ora è in attesa del secondo figlio. Dice Flora: «Abbiamo deciso di fare il secondo figlio perché gli anni corrono. Dopo mesi di discussione siamo quasi d’accordo sul nome, si chiamerà Niccolò». Enrico «Io avevo proposto anche Alfio o Saturnino, ma Flora me li ha bocciati entrambi (chissà perché…)». E il matrimonio? Forse, dopo la nascita di Niccolò. Auguri, quindi!

Alzi la mano chi, in questo periodo, non prova qualche timore. Tutti ne abbiamo e, nell’attualità, facciamo il punto sulle paure più diffuse, confrontando opinioni diverse. Ma parliamo anche di scuole che avviano (davvero) al lavoro, di programmi tivù con celeb allo sbaraglio e di come ritrovare la speranza, se ci si sente privi di energie.

12 sono le storie vere della settimana, molto varie. C’è Marta, che non può dimenticare un amore spezzato da una rivale crudele; Elvio, straordinario ottantenne che vola col parapendio insieme ai falchi; Stella, che ha sempre avuto un dono speciale, per vedere qualcosa che va al di là di ciò che i sensi possono toccare.

Continuando a sfogliare, parliamo di mal di testa nella sezione Salute, con tanti rimedi, a seconda del tipo di cefalea; di sogni e di come interpretarli nelle pagine di psicologia. E ci concediamo ricche varianti sul tema pizza nelle pagine di cucina.

E, come sempre, questo è solo un accenno, nel n. 17 troverete molto di più!

 

Confidenze