MENU

La psicoterapia serve oppure no?

Cuore

Per alcuni la psicoterapia è utilissima. Per altri no. Per me...

Secondo uno studio condotto in sei Paesi europei, Italia compresa, il 20% della popolazione una volta nella vita attraversa un periodo delicato, in cui si manifesta un disagio della psiche.

Leggendo questo dato, non ho potuto fare a meno di chiedermi: solo il 20% della popolazione e solo una volta nella vita???

Non mi vergogno ad ammettere che ho 38 anni e, alle spalle, diversi momenti cruciali, in cui mi sono sentita a disagio, in difficoltà. Momenti che ho superato a volte da sola, altre con l’aiuto delle persone care, altre ancora con il sostegno di un terapeuta.

Inutile girarci intorno: quando mi sono fatta dare una mano da uno psicologo sono uscita dai problemi con più facilità. E anche con meno pesantezza, sensi di colpa e stress.

Un esempio.

Molti anni fa, mi sono innamorata di un ragazzo un po’ misterioso, che spesso spariva senza motivo. Dopo qualche mese ho scoperto che le sue sparizioni avevano un nome: quello della sua fidanzata (di cui lui, scorretto, non mi aveva mai parlato). A quel punto, una ragazza serena e sicura di sé avrebbe troncato la storia. Ma io, un po’ sgangherata, ho continuato a frequentare il doppiogiochista, soffrendo come un cane. Solo molto tempo dopo, grazie a diverse sedute di psicoterapia, sono riuscita a chiudere la relazione. Forse da sola non ne sarei stata in grado.

Quindi, per quanto mi riguarda, sì, la psicoterapia funziona alla grande.

Evidentemente, però, non tutti sono della mia opinione.

Parliamo di questo argomento delicato nell’articolo Quando serve la psicoterapia, sul numero di Confidenze in edicola questa settimana.

 

 

 

 

Confidenze